Accedi
La Riforma Cartabia a piccole dosi. 17) Il decreto legislativo recante integrazioni e modifiche alla riforma Cartabia: le disposizioni relative al diritto di famiglia ed al relativo procedimento
A cura di Maria Silvia Zampetti

Pubblichiamo qui di seguito la bozza di decreto legislativo recante le disposizioni integrative e correttive al decreto 149/2022 (riforma Cartabia).

Le disposizioni del correttivo, ove non sia diversamente previsto, si applicano ai procedimenti introdotti successivamente al 28 febbraio 2023, affinché esse possano “saldarsi” con quelle introdotte con il decreto legislativo n. 149 del 2022, delle quali costituiscono per lo più mere integrazioni, correzioni o riformulazioni a fini di migliore intellegibilità e chiarezza. Restano naturalmente fermi il principio di irretroattività della legge e quello secondo cui tempus regit actum, per cui gli atti e i provvedimenti già depositati alla data di efficacia del presente decreto saranno regolati dalle norme anteriormente vigenti, e solo le attività processuali poste in essere successivamente, anche se in procedimenti già pendenti, saranno regolate dalle nuove disposizioni.

 

Le norme che riguardano il processo di famiglia sono le seguenti:

 

ART. 1 – MODIFICHE AL CODICE CIVILE

Comma 1: dispone l’abrogazione degli artt. 342-bis e 342-ter, che compongono il Titolo IX bis in materia di ordini di protezione contro gli abusi familiari: viene così sanato un difetto di coordinamento, perché con il decreto legislativo n. 149 del 2022 le medesime disposizioni sono state inserite nel Codice di procedura civile e in particolare agli artt. 473-bis.69 e, con lievi variazioni meramente letterali, 473-bis.70.