Accedi
La riforma Cartabia a piccole dosi. 15) Nomina di un esperto su richiesta delle parti (Art. 473 bis 26 c.p.c.)
A cura di Matilde Giammarco

La Riforma Cartabia in attuazione del criterio di delega contenuto nell’art. 1, 23, lett. ee l. n. 206/2021 e seguendo buone prassi esistenti sul territorio sviluppatesi a seguito della constatazione che il Giudice della famiglia e dei minori debba essere coadiuvato da professionisti esperti in altri saperi al fine di attuare specifici interventi, all’articolo in commento, primo comma, prevede la possibilità che il Giudice, anche in corso di causa,

 

Su istanza congiunta delle parti possa nominare ai sensi dell’art. 68 c.p.c. uno o più ausiliari, scelti tra gli iscritti all’albo dei consulenti tecnici d’ufficio, o al di fuori dell’albo se vi è accordo tra le parti, per intervenire sul nucleo familiare al fine di superare i conflitti insorti tra le parti stesse, fornire ausilio per i minori e agevolare la ripresa o il miglioramento delle relazioni tra genitori e figli,

 

al fine di compiere specifiche attività demandate dal Giudice.